Tre valli, uno solo tour nel cuore delle Dolomiti. Quest’itinerario tocca la val d’Ega, la val di Fassa e la Val di Fiemme, danzando sul confine linguistico del nostro territorio. Ma prima di tutto lasciamoci alle spalle l’altopiano del Renon in direzione di Bolzano. La prima sfida è sui tornanti che dalla montagna scendono in città.

Una volta sul fondovalle prendiamo in direzione nord e poco dopo la fine della città possiamo cominciare a salire lungo la SS241 che attraversa la stretta val d’Ega. Purtroppo una serie di comode galleria aggira una delle parti più spettacolari di questa valle.

Proseguiamo fino al bivio in cui la strada si biforca. La strada a destra, verso il passo Lavazé, la teniamo da parte per un’altra occasione e imbocchiamo decisi la strada di sinistra fino al lago di Carezza. Una pausa sulle sue rive è d’obbligo per ammirare questa perla incastonata nella splendida cornice del Latemar che si specchia nelle sue acque.

Ci rimettiamo in sella per valicare il passo e scendiamo verso Vigo di Fassa. In paese prendiamo la SS48 che conduce alla val di Fiemme. La percorriamo tutta, ammirando i panorami del Lagorai sulla sinistra e all’altezza di Castello di Fiemme prendiamo a destra fino al passo San Lugano. Siamo di nuovo in Alto Adige. Da qui scendiamo in direzione di Ora da cui possiamo imboccare l’A22 per un rapido ritorno in hotel.

I am raw html block.
Click edit button to change this html

TEL
NAV